La Moviola del… giovedì – Genoa-Juventus, gol di Antonini regolare!

Uncategorized

fischiettoAmici de La Linea Rossa la Serie A gioca anche a metà settimana e la nostra rubrica dedicata ai casi da moviola non si fa trovare impreparata! Rieccoci qui ad analizzare le decisioni arbitrali più scottanti dell’ultimo turno del massimo campionato italiano. Moviola infuocata con tanti casi da analizzare, a partire da quello che infiamma il dibattito all’indomani della sconfitta della Juventus a Genova contro i rossoblù di Gasperini. I bianconeri infatti si lamentano per la rete segnata in presunto offside.

antoninigolGenoa-Juventus 1-0, arbitro Mazzoleni – Il direttore di gara Mazzoleni torna nuovamente al centro dell’attenzione dopo il sofferto arbitraggio di Cesena-Inter di pochi giorni con l’assegnazione di un rigore inesistente ai nerazzurri. Stavolta il fischietto di Bergamo è chiamato ad arbitrare l’incontro di Marassi tra Genoa e Juventus e anche in questo caso la decisione calda arriva in area di rigore: minuto 93, il Genoa di Gasperini si fionda in avanti alla ricerca di una rete insperata per sbloccare un inespugnabile risultato ad occhiali, in area di rigore si trovano Matri e il neoentrato terzino Antonini a pochi passi da Buffon con il difensore Chiellini a contrastare, l’attaccante rossoblù serve in spaccata al volo il compagno che, da solo davanti all’estremo difensore bianconero ribadisce in rete con un tap-in vincente. La Juve va su tutte le furie lamentandosi di una presunta posizione di fuorigioco di Antonini, ma come è possibile vedere dalle immagini il terzino si trova appena prima della linea immaginaria disegnata dalla sfera, dunque la rete è da considerare regolare!

codaTorino-Parma 1-0, arbitro Rocchi – Un solo episodio degno di nota nella sfida tra Toro e Parma, un confronto che rievoca i dissapori nati sul finale dello scorso anno in ricordo della rinuncia forzata del Parma a disputare l’Europa League proprio a favore della formazione granata. Il difensore del Parma Coda deposita in rete appena dopo aver controllato il pallone con il braccio sinistro. Il direttore di gara valuta bene e fischia prima che il giocatore segni. Non si può neanche parlare di rete annullata. Decisione corretta.

kuzmanovicInter-Sampdoria 1-0, arbitro De Marco – Decisione delicata quella che matura nel finale del Meazza nella sfida tra Inter e Sampdoria. In area di rigore il difensore blucerchiato Romagnoli interviene da dietro sulla gamba sinistra del centrocampista dell’Inter Kuzmanovic che non riesce a controllare la sfera e crolla al suolo. In un primo momento il direttore di gara De Marco non concede nulla, poi un consulto con il giudice di porta Valeri porta all’assegnazione del calcio di rigore che sarà battuto in maniera vincente da Icardi. Decisione corretta.

Lascia un commento