Cosa ha cercato la gente su Google nel 2019? Ecco i risultati in Italia e nel Mondo

Google ha pubblicato in queste ore le classifiche degli argomenti più cercati durante l’anno 2019 che sta per concludersi. I risultati sono disponibili a livello globale e nazionale.

Non mancano, in alcuni casi, delle sorprese inattese così come delle conferme che fotografano i trend degli ultimi 12 mesi. Google a livello ha stilato nove categorie: Searches, News, People, Actors, Athletes, Movies, Passings, Songs e TV Shows.

Per queste categorie i temi più cercati sono “India vs South Africa“, in riferimento al match di cricket di ottobre, la “Copa America“, l’atleta “Antonio Brown“, “Jussie Smolett“, nuovamente “Antonio Brown“, il film “Avengers: Endgame“, “Cameron Boyce“, la canzone “Old Town Road” e la serie televisiva “Game of Thrones“.

E in Italia cosa si è cercato di più? Secondo i dati di Google, tra le parole più cercate dagli internauti nel nostro Paese primeggiano “Nadia Toffa“, “Notre Dame” e “Sanremo“, così come tra i personaggi spicca ancora l’ex inviata de Le Iene, seguita da “Luke Perry” e “Mia Martini” ed “Elezioni Europee“. In tanti, poi, hanno chiesto lumi sul fai da te, in particolare su “Gnomi di Natale” e “Costumi di Carnevale“.

Tante le ricerche relative al come faredomanda Navigator” e il “Cubo di Rubik“. C’è, poi, chi vuole sapere come fare il “Nodo alla cravatta” o il “Passaporto“. Numerosi i quesiti a tema geografico. Quanti di voi hanno cercato cosa significaMachu Picchu” e “Hollywood“? Tra i perché, invece, tanti hanno voluto capire “Perché è caduto il governo“, perché “è stata rinviata Lazio-Udinese” e perché i giovani che stanno riempiendo le piazze in queste settimane “si chiamano Sardine“.

Le mete vacanze più ricercate dagli italiani sono “Zanzibar” e la “Croazia” che si piazzano davanti a “Sardegna“, “Calabria” e “Puglia“. Le ricette più cliccate sono quelle di “Pastiera napoletana“, “Tiramisù” e “Lenticchie“, mentre in tanto hanno cercato biglietti per “Lotteria Italia“, “Ultimo“, “Vasco Rossi” e la “Finale Champions League“.

Cosa possiamo capire dalle ricerche

È possibile fare una riflessione sulle tematiche ricercate dagli italiani nel 2019? Possiamo provarci, pur considerando che una semplice ricerca effettuata su Google non può rappresentare in maniera microscopica i gusti e gli interessi di un Paese. Ciò che emerge, a livello macroscopico, è lo specchio di una rete che prova a cercare conferme sui fatti di cronaca e su temi di natura politica. Importante poi il dato relativo agli argomenti che riguardano la sfera lavorativa e personale. Insomma, da queste gli utenti italiani utilizzerebbero Google per scopi strumentali e opportunistici.

E negli altri Paesi? Come detto, argomenti e tendenze cambiano radicalmente da nazione a nazione. In Argentina, per esempio, gli internauti si sono mostrati molto interessati alla recente “Copa America” e hanno chiesto “A che ora gioca l’Argentina” e cercato informazioni sulle partite della nazionale di Messi e compagni. Tante le ricerche a tema politico, influenzate dallo svolgimento delle recenti Politiche 2019 con quesiti del tipo “Come vanno le elezioni” e “Dove voto“.

In Messico la gente si è domandata “Cosa sta succedendo in Cile” in merito alle recenti proteste contro il carovita, “Come fare stickers“, “Dove fare benzina” e “Come migliorare la propria valutazione in classe“. Tanta politica e attualità in Francia con ricerche come “Notre Dame de Paris”, “Elezioni europee”, “Jacques Chirac”. In Germania molta attenzione per “Rebecca Reush“, adolescente berlinese scomparsa nel nulla, “Greta Thunberg” e le “Elezioni europee“.

Nel Regno Unito tanto sport con “Coppa del Mondo di Rugby“, “Coppa del Mondo di Cricket” e “Come vedere la finale di Champions League“. Non mancano, tuttavia, ricerche per sapere “Cos’è l’Area 51” e avere informazioni su “Notre Dame“. In Spagna da sottolineare l’interesse per le “Elezioni Generali“, l’epidemia di “Listeriosi” nella “Carne macinata” che si è verificata nella penisola iberica e per il calciatore “Neymar“.

Foto di William Iven da Pixabay

The following two tabs change content below.

Add a Comment