Twitter decide di estendere la lunghezza dei caratteri a 280

Rivoluzione totale per Twitter che si appresta a dire addio al limite attuale dei 140 caratteri. Come comunicato in queste ore dalla stessa azienda, la piattaforma di microblogging darà ai suoi utenti la possibilità di comporre dei tweet fino a 280 caratteri, raddoppiando in pratica il numero di battute attualmente a disposizione.

Una svolta epocale per il social network, da sempre legato allo stile essenziale dei messaggi postati dagli utenti. Per adesso la novità viene comunque presentata dai vertici di Twitter come un esperimento che verrà tuttavia provato soltanto in alcune lingue.

«Quando una persona twitta in inglese o in italiano si imbatte velocemente nel limite dei 140 caratteri e deve modificare il tweet in modo che si adatti perfettamente» mentre, ad esempio, un giapponese «twitta nella sua lingua, non ha lo stesso problema: finisce di condividere il suo pensiero e ha ancora spazio a disposizione».

Inoltre, secondo il parere degli sviluppatori del social network, «in tutti i mercati, quando le persone non sono costrette a comprimere i propri pensieri in 140 caratteri e ne hanno ancora a disposizione, twittano di più». Un motivo in più per puntare all’introduzione dei 280 caratteri.

Di recente, Twitter aveva già pensato ad escludere i link e le immagini dalla quantità di battute disponibili per ogni messaggio al fine di destinare tutti gli attuali 140 caratteri alla scrittura. Una scelta particolarmente apprezzata dall’utenza. Riusciranno gli aficionados del social network ad approvare anche questo aggiornamento?

The following two tabs change content below.
26 anni, appassionato di giornalismo, tecnologia, social network e comunicazione.

Add a Comment